Corso e-commerce wordpress

| Corso e-commerce wordpress
Corso e-commerce wordpress 2017-11-22T11:55:50+00:00

Grazie per aver acquistato nostro sistema. Se avete domande che non sono in  questo file di aiuto, non esitate a e-mail tramite il mio modulo di contatto pagina utente qui.
Grazie mille


Sommario

1) Lezione 1 della guida
2) Gestione delle Categorie, Tag e Classi Spedizione
3) Inserimento e gestione dei prodotti
4) video corso e commerce creare un prodotto
5) video corso e commerce variabili prodotto
6) Gestione sistema “pagamenti e spedizione email”
7) uso semplificato del sistema prossimamente 


1) Lezione 1 della guida

WordPress è certamente il software più conosciuto e apprezzato al mondo nell’ambito della creazione dei blog e dell’editoria online, ma la sua potenza e la sua semplicità d’uso fanno si che venga utilizzato anche nella costruzione di siti Internet e portali Web professionali. Ma non finisce qui!

01 intro video corso e commerce

https://www.youtube.com/watch?v=m4_HtCsAJ7w

http://www.iltuosito.it/wp-admin/

Per rendere stabile la grafica del sito, consiglio eliminare la possibilità d’intervento da parte di personale non qualificato per non avere problemi di imperfezioni del sito/grafica ed evitare spiacevoli disguidi.


2) Gestione delle Categorie, Tag e Classi Spedizione

Al fine di organizzare al meglio gli articoli in vendita sul proprio portale di e-commerce, è bene suddividere i prodotti in una serie di Categorie. WooCommerce, a tale scopo, mette a disposizione la funzione Categorie, raggiungibile dalla voce omonima del menu laterale, sotto la sezione WooCommerce/Prodotti. 

Per prima cosa è necessario indicare un Nome che sarà visualizzato dagli utenti del sito, ad esempio possiamo inserire Informatica. A seguire indichiamo l’Abbreviazione, ossia la versione “amichevole”, come WooCommerce stesso definisce, che sarà utilizzata nell’URL. Questa abbreviazione, generalmente scritta in minuscolo, può contenere solo lettere e trattini. Non è necessario inserirla, in quanto, qualora il campo venga lasciato vuoto, WooCommerce lo compilerà in automatico utilizzando come valore di default il nome della categoria stessa scritto in minuscolo (nell’esempio sopra specificato verrà utilizzata nell’URL l’abbreviazione informatica).

Dal menu a tendina Genitore è possibile specificare se si tratta di una categoria madre o di una sottocategoria: nel primo caso basterà lasciare indicato Nessuna, nel caso opposto bisognerà indicare la categoria genitore.

Nel box Descrizione possiamo inserire alcune righe di testo che descrivano la categoria in esame. Si tratta di un campo non obbligatorio, tuttavia, consigliamo di compilarlo in quanto la maggior parte dei temi sono predisposti per la visualizzazione.

Dal campo Thumbnail possiamo caricare una immagine che rappresenti la categoria, da visualizzare nel tema prescelto. Formato 600×800
Al termine della compilazione facciamo clic sul pulsante Aggiungi Categoria Prodotto. In automatico vedremo comparire la nuova categoria nella tabella sulla destra della pagina.

Anche WooCommerce gestisce i tags

05

Chi utilizza WordPress per il proprio sito Internet conosce certamente i cosiddetti Tag.  Si tratta di parole chiave che, associate agli articoli, consento di organizzare al meglio i contenuti del sito.  Ogni articolo, infatti, contiene al suo Interno delle keywords relative l’argomento trattato. Ad esempio, in un articolo che descrive un computer, le parole chiavi potrebbero essere PC, Computer, Windows e così via. È altamente probabile, in un sito che tratta di elettronica, che queste keywords siano parole chiave anche per altri articoli. WordPress, così come WooCommerce che ne rispecchia la logica, dà la possibilità di registrare queste parole come Tags e di associarle di volta in volta ad ogni articolo. Il vantaggio di questa funzionalità è che quando si effettua una ricerca sul sito di una parola contenuta in un tag, vengono restituiti tutti gli articoli che sono associati a quella determinata keyword.
Ne conviene che è bene sempre compilare per ogni articolo e, quindi, nel caso specifico, per ogni prodotto, i tags, al fine di migliorare la ricerca dei contenuti da parte dell’utente finale e migliorare anche l’ottimizzazione SEO del proprio sito Internet.

Per aggiungere un nuovo tag da associare ai prodotti basta cliccare sulla voce Tag raggiungibile dal menu laterale nella sezione WooCommerce/Prodotti.


3) Inserimento e gestione dei prodotti

Nella precedente lezione abbiamo visto come gestire in WooCommerce le Categorie, i Tag e le Classi di Spedizione. Si tratta di informazioni importanti che bisogna conoscere al momento dell’inserimento di un nuovo prodotto. In questa lezione vedremo proprio come aggiungere un articolo a catalogo e come renderlo disponibile alla vendita sul proprio portale di e-commerce.

06

Come abbiamo già illustrato nell’ottava lezione, la gestione dei Prodotti in WooCommerce avviene tramite l’omonima pagina, raggiungibile dal menu laterale di WordPress.

 

https://www.youtube.com/watch?v=jQlAuC8BkS0

02Non appena effettuato un clic sulla voce Prodotti, si accederà ad una pagina contenente la tabella degli articoli presenti a catalogo. Per ognuno di essi verrà illustrato immediatamente il Nome, il Codice Magazzino, il Prezzo, la Categoria di appartenenza, l’Etichetta, se in Evidenza, il Tipo, la Data di inserimento

08

Inizialmente la tabella è priva di articoli. Per aggiungere un nuovo prodotto basterà cliccare sul pulsante in alto Aggiungi Prodotto.
Si entrerà così all’interno della pagina omonima.

09

La prima azione da compiere è quella di inserire il Nome del Prodotto. A seguire, nell’apposito box di testo, inseriamo la Descrizione corredata da eventuali immagini. A tale scopo, i passi da compiere sono esattamente eguali a quelli da eseguire per l’inserimento di un Articolo in WordPress. Sfruttando l’editor di testo, infatti, possiamo formattare la descrizione aggiungendo grassetti, tabelle, immagini, e altro ancora.

4 video corso e commerce creare un prodotto

https://www.youtube.com/watch?v=lIUyrGbf7mk

La scheda prodotto di WooCommerce
Prima di procedere con il compilare la colonna laterale, portiamoci in basso alla pagina e raggiungiamo la scheda Dati Prodotto.

10

Si tratta della scheda che consente di inserire all’interno del database tutti i dati principali degli articoli. All’interno della prima tab Generale possiamo indicare il COD, ossia il codice univoco del prodotto, il Prezzo di Listino e l’eventuale Prezzo in Saldo.

Spostandoci nella tab Inventario possiamo scegliere se abilitare la gestione dei prodotti a livello del magazzino (basterà applicare un segno di spunta alla prima voce). Qualora decidessimo di usufruire di questa funzionalità, attraverso i due menu a tendina, potremmo indicare se il prodotto è disponibile in magazzino (Status Magazzino) e se, qualora non lo fosse, sia data la possibilità agli utenti di prenotare comunque il pezzo (Permetti ordini in prenotazione). Applicando un segno di spunta all’ultima voce (Venduto singolarmente) sarà fatto vieto all’utente di acquistare più di un pezzo per ogni singolo ordine.

11

WooCommerce consente anche la gestione degli articoli correlati. Spostandoci nella scheda Articoli collegati, infatti, possiamo indicare per ogni prodotto i corrispettivi Up-Sells e Cross-Sells. Per quanto riguarda i primi si tratta dei prodotti da consigliare al posto di quelli prescelti dall’utente (funzionalità molto utile nel caso di campagne marketing mirate, o qualora si voglia dare fondo al magazzino promuovendo determinati prodotti). Per Cross-Sells si intendono, invece, i prodotti che vengono promossi all’interno del carrello dell’utente, sulla base dei prodotti in acquisto. Ogni prodotto, può, inoltre, essere inserito all’interno di un Gruppo.

12

Dalla tab Attributi, possiamo aggiungere altre caratteristiche che non sono previste di default dalla scheda prodotto. Basterà cliccare sul pulsante Aggiungi e indicare il Nome, i Valori (separati dal simbolo |) e scegliere, tramite un segno di spunta, se far visualizzare l’attributo agli utenti o meno. Al termine, un clic sul pulsante Salva Attributi aggiornerà la scheda prodotto.

13

Tramite la scheda Avanzato, possiamo indicare una eventuale Nota da inviare agli utenti dopo l’acquisto, una posizione personalizzata di Ordine e la possibilità di attivare o disattivare le recensioni.

5 video corso e commerce variabili prodotto

https://www.youtube.com/watch?v=5usMVlEORj4

 

Specifichiamo Categorie e Tag prima della pubblicazione

Dopo aver compilato tutte le schede prodotto, spostiamoci nella colonna di destra della pagina principale. Prima di procedere con la pubblicazione dell’articolo compiliamo il box Categorie prodotto.

14

Applichiamo semplicemente il segno di spunta alla categoria cui appartiene l’articolo. Qualora volessimo aggiungere una nuova categoria, basterà cliccare sul link Aggiungi categoria prodotto.

Come abbiamo spiegato nella precedente lezione, ad ogni prodotto è possibile associare anche dei tag, allo scopo di meglio specificare le caratteristiche e facilitare la ricerca dell’articolo da parte degli utenti sul proprio portale di e-commerce. Specificare almeno due/tre tag per ogni prodotto migliora notevolmente anche l’ottimizzazione SEO del proprio sito. Per aggiungere un Tag basta portarsi nell’omonimo box, inserire il testo e cliccare su Aggiungi

15

A questo punto non resta che aggiungere l’immagine in evidenza e pubblicare l’articolo.

16


6) Gestione sistema “pagamenti e spedizione email”
videocorso

https://www.youtube.com/watch?v=_QaINYdZyCY


7) Uso semplificato del sistema

Video Corso

 

 


Grazie
Come ho detto all’inizio, sarei felice di aiutarvi se avete domande relative a questo sistema.
Nessuna garanzia, ma farò del mio meglio per aiutare.
Se si dispone di una questione più generale relativa ai nostri servizi  non esitata a contattarci.


è disponibile un corso Seo – Sem aumenta la tua visibilità su google

Davide Baraldi

Mi presento sono Davide Baraldi art director con trentennale esperienza nel campo della comunicazione

Menu

Contact Info

Phone: +393801376905

Recent Works