“Gestione sito internet”

Centro Commerciale Naturale Apice Guspini

Corso e-commerce

Created: 26/03/2019
Updating: 08/08/2019
By: Davide Baraldi
Email: info@davide.baraldi.name

Grazie per averci affidato il vostro progetto. Se avete domande che sono oltre la portata di questo file di aiuto, non esitate a e-mail tramite modulo di contatto

Grazie mille!

01) Presentazione del sistema

In questo video vi presentiamo il Vostro sito internet

WordPress

è certamente il software più conosciuto e apprezzato al mondo nell’ambito della creazione dei blog e dell’editoria online, ma la sua potenza e la sua semplicità d’uso fanno si che venga utilizzato anche nella costruzione di siti Internet e portali Web professionali. Ma non finisce qui!

s

Nota

Per rendere stabile la grafica del sito, consiglio eliminare la possibilità d’intervento da parte di personale non qualificato per

non avere problemi di imperfezioni del sito/grafica ed evitare spiacevoli disguidi.

3) Inserimento e gestione dei prodotti

01

Nella precedente lezione abbiamo visto come gestire in WooCommerce le Categorie, i Tag e le Classi di Spedizione. Si tratta di informazioni importanti che bisogna conoscere al momento dell’inserimento di un nuovo prodotto. In questa lezione vedremo proprio come aggiungere un articolo a catalogo e come renderlo disponibile alla vendita sul proprio portale di e-commerce.

02

Come abbiamo già illustrato nell’ottava lezione, la gestione dei Prodotti in WooCommerce avviene tramite l’omonima pagina, raggiungibile dal menu laterale di WordPress.

03

Non appena effettuato un clic sulla voce Prodotti, si accederà ad una pagina contenente la tabella degli articoli presenti a catalogo. Per ognuno di essi verrà illustrato immediatamente il Nome, il Codice Magazzino, il Prezzo, la Categoria di appartenenza, l’Etichetta, se in Evidenza, il Tipo, la Data di inserimento

04

Inizialmente la tabella è priva di articoli. Per aggiungere un nuovo prodotto basterà cliccare sul pulsante in alto Aggiungi Prodotto.
Si entrerà così all’interno della pagina omonima.

05

La prima azione da compiere è quella di inserire il Nome del Prodotto. A seguire, nell’apposito box di testo, inseriamo la Descrizione corredata da eventuali immagini. A tale scopo, i passi da compiere sono esattamente eguali a quelli da eseguire per l’inserimento di un Articolo in WordPress. Sfruttando l’editor di testo, infatti, possiamo formattare la descrizione aggiungendo grassetti, tabelle, immagini, e altro ancora.

4) video corso e commerce creare un prodotto

Prima di procedere con il compilare la colonna laterale, portiamoci in basso alla pagina e raggiungiamo la scheda Dati Prodotto.

Si tratta della scheda che consente di inserire all’interno del database tutti i dati principali degli articoli. All’interno della prima tab Generale possiamo indicare il COD, ossia il codice univoco del prodotto, il Prezzo di Listino e l’eventuale Prezzo in Saldo.

Spostandoci nella tab Inventario possiamo scegliere se abilitare la gestione dei prodotti a livello del magazzino (basterà applicare un segno di spunta alla prima voce). Qualora decidessimo di usufruire di questa funzionalità, attraverso i due menu a tendina, potremmo indicare se il prodotto è disponibile in magazzino (Status Magazzino) e se, qualora non lo fosse, sia data la possibilità agli utenti di prenotare comunque il pezzo (Permetti ordini in prenotazione). Applicando un segno di spunta all’ultima voce (Venduto singolarmente) sarà fatto vieto all’utente di acquistare più di un pezzo per ogni singolo ordine.

WooCommerce consente anche la gestione degli articoli correlati. Spostandoci nella scheda Articoli collegati, infatti, possiamo indicare per ogni prodotto i corrispettivi Up-Sells e Cross-Sells. Per quanto riguarda i primi si tratta dei prodotti da consigliare al posto di quelli prescelti dall’utente (funzionalità molto utile nel caso di campagne marketing mirate, o qualora si voglia dare fondo al magazzino promuovendo determinati prodotti). Per Cross-Sells si intendono, invece, i prodotti che vengono promossi all’interno del carrello dell’utente, sulla base dei prodotti in acquisto. Ogni prodotto, può, inoltre, essere inserito all’interno di un Gruppo.

Dalla tab Attributi, possiamo aggiungere altre caratteristiche che non sono previste di default dalla scheda prodotto. Basterà cliccare sul pulsante Aggiungi e indicare il Nome, i Valori (separati dal simbolo |) e scegliere, tramite un segno di spunta, se far visualizzare l’attributo agli utenti o meno. Al termine, un clic sul pulsante Salva Attributi aggiornerà la scheda prodotto.

Tramite la scheda Avanzato, possiamo indicare una eventuale Nota da inviare agli utenti dopo l’acquisto, una posizione personalizzata di Ordine e la possibilità di attivare o disattivare le recensioni.

Immagini

6) Gestione sistema “pagamenti e spedizione email”

07) Gestione  Articoli – Pagine

Articoli

Per quanto riguarda le categorie a cui collegare gli articoli, non ci sono delle regole ferree da seguire.

Diciamo che le categorie sono delle sezioni del blog molto generiche in cui si vanno a raggruppare i post che sono attinenti ad un determinato argomento (ad esempio, seleziona  la Tipologie Destinazione + Tipologia)

 

Sulla sinistra c’è invece il menu con tutti i collegamenti necessari ad accedere alle varie sezioni del pannello di WordPress.
Per aggiungere un nuovo articolo, dovrai ad esempio espandere la voce Articoli e cliccare sull’opzione Aggiungi nuovo: in questo modo, ti ritroverai davanti all’editor in cui poter scrivere i tuoi post (blog).

L’editor del tuo sistema è composto in questo modo: nella parte superiore c’è il campo del titolo in cui va scritto il titolo dell’articolo, importantissimo per il seo sotto quest’ultima ci sono i pulsanti Carica/Inserisci attraverso cui inserire immagini, video o altri file nell’articolo, e poi segue il campo in cui va scritto il corpo dell’articolo. La barra degli strumenti di questo campo, simile a quella di Word e di tutti i programmi di videoscrittura, permette di formattare il testo, inserire link, ecc. e può essere espansa cliccando sull’ultimo pulsante (Mostra/nascondi barra degli strumenti avanzati).

Nella barra laterale di destra trovi invece i riquadri per pubblicare o programmare l’articolo, selezionare le categorie di appartenenza del post e digitare dei tag che siano attinenti all’argomento trattato. Per pubblicare direttamente l’articolo che hai scritto, basta cliccare sul pulsante blu Pubblica, mentre se vuoi programmarlo in modo che venga pubblicato automaticamente dal blog ad un giorno ed un orario prestabiliti, fai click sulla voce Modifica collocata accanto alla dicitura Pubblica subito e specifica nei campi che compaiono la data e l’ora di pubblicazione del post prima di cliccare su Pubblica.

Gestione Pagina

Oltre che di Articoli, un blog è formato anche da pagine in cui puoi ad esempio inserire delle informazioni su di te o aggiungere dei servizi speciali che esulano dagli articoli generali del blog.

Per creare una nuova pagina, non devi far altro che recarti in Pagine > Aggiungi nuova del pannello del tuo blog e usare l’editor proprio come visto con gli articoli.

Ancora una volta, grazie mille per averci affidato il vostro progetto.
Come ho detto all’inizio, sarei felice di aiutarvi se avete domande relative a questo sistema, nessuna garanzia, ma farò del mio meglio per aiutare.
Se si dispone di una questione più generale relativa ai nostri servizi  non esitata a contattarci.

Davide Baraldi